VECIA FILA A MONTE DI MALO – 18 marzo

/, Ultime news/VECIA FILA A MONTE DI MALO – 18 marzo

VECIA FILA A MONTE DI MALO – 18 marzo

La Vecia Fila nasce come manifestazione spontanea negli anni del dopoguerra a Monte di Malo.

La “vecia” magistralmente costruita in cartapesta, viene portata in giro per il paese, fin dal primo mattino, quasi a raccogliere fra le gente le accuse, le lamentele e anche eventuali difese su quanto è successo nell’anno trascorso. Alla sera il tutto viene discusso accanitamente da due agguerriti avvocati nel tribunale allestito nella piazza del Comune dove la Vecia viene condotta alla sbarra degli imputati, portata a spalle e accompagnata dalla banda.

Sotto forma di satira, mai offensiva nè degenere, vengono spiattellati senza riserve gli errori voluti e non voluti, commessi da personaggi di pubblico interesse.

Data la numerosa presenza di foranei, si commentano anche avvenimenti dei comuni limitrofi e fatti di politica nazionale ed estera; il tutto in dialetto con ricerca di parole ormai in disuso. La manifestazione si conclude con la condanna al rogo della Vecia Fila e l’esecuzione immediata in piazza con un grande falò.

La tradizione vuole che l’imprevedibile guizzare delle fiamme possa indicare funesti o lieti presagi per l’anno a venire.

 

2018-03-02T12:08:46+00:00