Giovedì 7 novembre a Sovizzo, incontro dedicato alle presenze “fondamentali” delle tavole della provincia berica: polenta, baccalà e vino.

Nelle tavole dei nostri nonni il vino era presente come accompagnamento del cibo, assieme alla polenta, regina di ogni desco, molto spesso un regno solitario senza condimenti a fare da sudditi. Ma su questo regno si affacciava di tanto in tanto il “bacalà”, piatto vicentino per antonomasia.