Domenica 10 novembre, la Pro Loco Alte Montecchio, attraverso la recitazione di due monologhi, farà conoscere al pubblico due figure femminili: Leonora Pizzocaro e Anna Maria Spangher , che hanno caratterizzato la storia di Montecchio Maggiore  e le cui vicende però sono cadute nell’oblìo dei secoli.

Verrà aperto al pubblico l’antico oratorio di Sant’Antonio, difronte a Villa Cordellina, dove la Compagnia Teatrale Ensemble Teatro racconterà la triste storia di Leonora Pizzocaro: rimasta vedova, senza figli, l’unica figlia dell’architetto Pizzocaro capì che la storia della sua ricca famiglia sarebbe caduta nell’oblìo dei secoli. Per questo fece erigere nei suoi terreni il famoso oratorio di Sant’Antonio, così chiamato in onore del padre.

Il pubblico verrà poi accompagnato nel giardino segreto di Villa Cordellina, entrando nello spazio dedicato a Remo Schiavo, dove la Compagnia Teatrale La Filigrana racconterà la storia di Anna Maria Spangher, moglie amatissima di Vittorio Lombardi, ricco proprietario di Villa Cordellina. La coppia trascorse nell’amata dimora gli ultimi giorni insieme.

Orario spettacoli: 14.30 – 16.00 – 17.30

Entrata libera, solo accompagnata, senza prenotazione.

Informazioni: info@prolocoaltemontecchio.it – 0444.696546 – 340.0796224